La professione dello sviluppatore web è uno di quei mestieri nati negli ultimi anni, come branca della più classica programmazione gestionale.

L'evoluzione dei sistemi di gestione dati, avvenuta da dieci anni a questa parte, ha fatto si che strutture gestionali in precedenza dislocate in ambienti fisici limitati, si siano spostate online, grazie soprattutto ai numerosi vantaggi offerti dalla strutturazione di tali servizi nel web.

Si è passati quindi, nel giro di pochi anni, dai primi linguaggi di scripting, quali VbScript e Javascript, a linguaggi ben più complessi e articolati quali PHP, ASP .NET, JSP (solo per nominare i più conosciuti).

Nasce così, una figura professionale, che come punto forte non ha la precisa conoscenza di un linguaggio, ma la flessibilità che gli permette di affrontare diverse situazioni, valutando pro e contro di un'infrastruttura piuttosto di un'altra.

Un buon sviluppatore deve, in primo luogo, saper valutare correttamente le possibili potenzialità che un sistema online può portar ad un'azienda in relazione ad una serie di fattori prestabiliti sui quali basare poi lo sviluppo dell'applicativo stesso.

Solo in questo modo è possibile traformare un semplice sito vetrina, in un utile sistema di comunicazione e di divulgazione dei propri contenuti e prodotti.

"Il web è un'enorme discarica dove ogni tanto si trova qualche perla"

Non ricordo dove e quando lessi questa frase. Ricordo però che mi colpì profondamente e mutò, se pur in minima parte, il mio modo di percepire una pagina web.

Il mio approccio iniziale ad un sistema web avveniva partendo dal presupposto che l'utente visitatore conoscesse a priori gli elementi e gli strumenti base per la navigazione all'interno di una struttura online. L'esperienza mi ha però insegnato che così non è. Compito di chi crea tale struttura è permettere una facile navigazione all'interno del sito, passando tramite intefacce e strutture facilmente comprensibili ed identificabili per la funzione che rappresentano.

Quello che per noi del settore è facilmente identificabile come un bottone, quindi un qualcosa che genera un'azione, per l'utente finale può essere tutt'altro. Questo è quello che fa uno sviluppatore web.

Creare sistemi grafico/strutturali facilmente accessibili da tutti.